LA SOVRANITÀ DEGLI INDIVIDUI

Come alcuni sanno scrivo sul sito sovranità individuale, e ho dimostrato dal mio primo atto pubblico che la sovranità individuale può solo favorire tutto il popolo, altrimenti non può essere applicata… dalla sovranità individuale abbiamo costituito il popolo della Madre Terra che è di fatto, Sovranità popolare applicata, ma sembra che non basti infatti questo articolo è necessario ancora oggi poiché c’è ancora chi fatica a capire il principio di sovranità individuale a causa di molti debanker anonimi o come in alcuni casi, hanno pure il coraggio di metterci la propria faccia tosta e usarla per attaccare un principio tanto importante quanto intrinsecamente fondamentale poiché, appartiene a Tutti gli Individui… quindi non è chiaro tale principio per alcuni, anche perché non si considera il semplice potere decisionale che possiede chiunque, risulta semplice ed efficace per questi debunker calunniare quello che, in questo caso, è un grande potere celato che come ho già detto, appartiene ad ogni individuo, come il principio di libera scelta, libero arbitrio, consenso;

per tale ragione pubblico questo inciso in forma di motu proprio, così da affermare definitivamente la legittimità quanto la ragione logica di un principio cristallino e necessario come l’acqua, la sovranità degli individui, forse il sottoscritto ha ritenuto fino ad oggi scontato in quanto risulta essere elementare per quelli che, più semplicemente, non ignorano il proprio diritto decisionale rispetto a fatti che li riguardano, o che in altre parole, diviene logico, naturale, per chiunque non accetta più di essere una vittima inerme di quello che è di fatto, un sistema corrotto, ricordando che il principio di resistenza è un termine che delinea le ragioni di fatto e di diritto per rigettare al mittente quelle leggi che risultano, nel loro contenuto ed effetto, leggi corrotte

questo è solo uno degli strumenti che scaturiscono dal potere decisionale degli individui
infatti la stessa Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo è stata scritta per ogni SINGOLO Uomo o Donna, poiché, si parte dall’assunto secondo il quale ogni individuo, possiede inalienabili diritti, per questo non supporre che il diritto di sovranità non appartenga anche al singolo, dimostra solo che colui che è in balia di certe deficienze o non percepisce la realtà come chi usa la razionalità, è confuso essendo stato istruito all’obbedienza, oppure è un bugiardo, non è possibile neppure escludere la responsabilità degli ignoranti, non è possibile considerare un qualunque attenuante per chì dice di parlare a fin di “bene”, e fa come chi ha sempre è solo osservato la superficie del mare, ma racconta invece con certezza di abissi marini che di fatto, non ha mai esplorato… cercando di contraddire pure un esperto palombaro! Con l’effetto di causare danni perdite ai diritti altrui perché obbedisce a DPCM sovversivi dei diritti, delle costituzioni delle leggi, in questi casi ci troviamo di fronte individui che sono stati resi folli dalla cieca obbedienza a un sistema corrotto.

Ma noi sappiamo che, Alcuno ha il Diritto di obbedire a DPCM che sovvertono leggi diritti trattati e costituzioni,
quando la legge diviene un abuso di potere, un ingiustizia, la resistenza diviene un DOVERE
è in questo caso che la sovranità degli individui diviene necessaria
la stessa resistenza a un abuso di potere è il medesimo esercizio della sovranità
con questo inciso pubblico dimostrerò che chiunque attacca il principio di sovranità degli individui mossi da ragioni di fatto e diritto legittimi come tutti coloro che hanno scritto o dichiarato che il principio di sovranità dei singoli individui non ha valore giuridico, appunto, si auto classificano quali ignoranti o, peggio ancora, come truffatori, fuorilegge e sovversivi dei diritti altrui;
infatti dichiarando il principio di sovranità individuale una bufala, negano la loro stessa potenziale natura decisionale, dunque risultano essere anche degli sciocchi, senza contare che tra loro c’è chi, per le proprie azioni, risulta essere di fatto un lestofante in quanto mente sapendo di mentire
inoltre, per questi, dichiarare che il diritto decisionale del singolo non esiste, equivale a distorcere il senso del diritto, il che costituisce a sua volta una distorsione dei principi di verità, quindi di Legge, che appunto non possono essere attaccati senza esserne responsabili direttamente;
oltre a ciò, tale comportamento disonora tutti i singoli eroi che nel passato hanno dato la propria vita per il proprio popolo, tutti i singoli geni che hanno ispirato interi popoli poiché hai popoli appartenevano, colui che infanga il principio di Sovranità individuale dimostra la propria negligenza in quanto, ignora la semplice natura del diritto e questo lo fa risultare colluso con chi da tali calunnie infondate, trae vantaggio, che ne sia consapevole o meno
ragioni di fatto e di diritto:
premesso che, la sovranità Popolare e la Sovranità Individuale risultano essere due gradi differenti del medesimo principio
la sovranità appartiene al popolo, a tutto il popolo, quindi, ad ogni singolo membro del popolo, da qui il principio di sovranità individuale;
un esempio di necessario esercizio della sovranità individuale, avviene nel caso in cui, come sulle terre italiche accade e si può rilevare da chiunque, ossia: che il popolo italiano come il singolo cittadino , da qualche anno a questa parte non è sovrano poiché non decide nulla ed è soggetto a decisioni di altri che non sono neppure suoi delegati, non sono stati eletti, e pure questi loschi individui attentano ai diritti del proprio popolo.. chi ne ha coscienza e consapevolezza dovrebbe fare qualcosa, è quello che ci si aspetterebbe, è quello che sarebbe considerato, fare la cosa giusta ma,

Se tutto un popolo non capisce simultaneamente questo fatto, è normale che alcuni individui che lo hanno capito, per integrità e coerenza, inizieranno loro stessi, autonomamente, ad attivarsi, per cercare una soluzione, come poi dovrebbe fare tutto il popolo ma che, come in molti casi avviene, non esercita potere decisionale, poiché spesso, non è stato messo nelle “condizioni” di percepire quello che invece per altri è chiaro come la luce del Sole, questi sono i risultati della manipolazione delle coscienze che rende una parte del popolo incapace di intendere e volere…taluni intravedranno uno scenario inverosimile, troppo perverso per essere reale, fin anche fantascientifico, eppur vero!

…eppure, niente panico
fin tanto che i singoli individui veglieranno sui propri fratelli e sorelle, potremo ancora sperare nelle singole denuncie di chi comprende le minacce rivolte alla propria collettività
per questo si può dire anche che:
la sovranità individuale si muove indipendentemente da chi non esercita la propria sovranità ma per suo fondamento, ragione ed effetto, va in favore di tutto il popolo
chi ha dedotto che vi sono ragioni valide per esercitare la propria partecipazione attiva e quindi opporsi nell’eventualità che vi sia un possibile abuso verso la propria collettività, a meno che non voglia divenire un traditore per la propria gente,

Dovrà ESERCITARE IL PROPRIO POTERE DECISIONALE per opporsi, denunciare, combattere, altrimenti ne sarebbe complice
la difesa della legge non è un comportamento discrezionale in quanto
la verità è Legge, e deve essere perseguita con tutte le proprie forze, a maggior ragione quando una data verità interessa tutto un popolo
tra le altre cose, esercitare la sovranità individuale dimostra ai profani cosa si può fare in modo legittimo per auto tutelarsi dall’abuso di potere (se nessuno ti difende) e essere un termine di paragone per chi non suppone neppure lontanamente che le proprie decisioni valgano qualcosa, cosa che l’attuale paradigma vorrebbe farci credere, quando è esattamente vero il contrario,
ogni singola decisione ha un grande valore, Volere è Potere

un altro aspetto di rilevanza che è possibile dedurre in questo caso e che quando si esercita la sovranità individuale è un bene in quanto, tale atto equivale a somministrare una medicina alla sovranità popolare che eventualmente rinuncia al suo potere decisionale, proprio perché quest’ultima (la sovranità popolare) origina proprio dalla sovranità individuale, infatti, l’atto della sovranità dovrebbe partire dalle decisione individuali che si sommano ad altre tante decisioni individuali che tutte insieme, costituiscono l’esercizio della sovranità popolare quindi esercizio a disporre di un diritto che, interessa la propria collettività, quando si dimostra di avere valide ragioni di fatto e di diritto per esercitare il PROPRIO POTERE DECISIONALE DI INTERESSE COLLETTIVO, è un DOVERE ESERCITARLO
un potere che si può considerare legittimo, solo quando un popolo, come il singolo individuo, può parteciparvi liberamente, allo stesso modo, è indispensabile considerare che, una qualunque decisione che interessa la collettività dovrebbe essere espressa partendo da ogni singolo individuo, sarebbe un abominio della legge se così non fosse,

o in questo caso si parlerebbe di monarchia
un altro fattore che risulta essere la scusa di alcuni de bunker e che la consuetudine attuale dimostra che non si può fare nulla…
quando invece pare che la consuetudine popolare quindi la considerazione di ciò che è il volere o le abitudini consuete di un popolo, proprio come per il singolo individuo, non possono risultare criminose quindi in contrasto con la Legge;
pertanto, la sovranità popolare è necessariamente conseguenza di una sovranità individuale e questo si può ulteriormente incidere con l’aiuto di un’altro principio universale ossia:
ciò che accade in piccolo, accade in grande e viceversa, tutte le cose sono collegate, questo ultimo principio è intrinsecamente implicito in tutte le cose esistenti, vi è quindi una corrispondenza che unisce il singolo individuo al proprio popolo e viceversa

In altre parole
se un singolo individuo non è libero, non lo è neppure un popolo
sovranità individuale è nel piccolo fare gli interessi di tutto il popolo il quale è composto egli stesso da singoli individui
dunque, il principio di sovranità individuale risulta fondamentale ed è la storia che lo dimostra,
partendo da noi stessi, attraverso le nostre azioni individuali, possiamo senza dubbio, essere causa di importanti riflessioni per altri e influenzare le azioni popolari che come ho detto, possono partire dall’intuizione di uno, ma che per oggettiva rilevanza, tale intuizione enunciata, interessa e appartiene a tutti
per tali ragioni chiunque attacchi il principio di sovranità individuale
o si sbaglia per ignoranza, per un errore di valutazione, per un pregiudizio, o in secondo luogo mente,
ed in entrambi i casi questi, non sono minimamente considerabili
Sostieni le attività del
Popolo delle Madre Terra
Popolo della Madre Terra
Il nostro è uno stato auto determinato, con un governo presidenziale, e un consiglio Ministeriale composto da uomini e donne coscienti, uniti sulle basi delle antiche identità ancestrali del nostro territorio, la Penisola Italica, della Madre Terra tutta.
Contatti
E-mail: segreteria@popolodellamadreterra.org
Social
Newsletter
Iscrivitti alla newsletter
per rimere sempre aggiornato
sulle iniziative ed eventi del Popolo della Madre Terra
 
 
 
Copyright © 2022 - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzato da Giap Informatica